Articoli

A Torino il primo Impact Campus in Europa

Leggi anche:
Politecnico, primo Impact Campus su Ansa
A Torino il primo campus che insegna la responsabilità sociale (…) su TorinOggi
Il PoliTo lancia il learning center e il campus sulla sostenibilità sociale su Repubblica
Nasce a Torino il primo campus per l’educazione “a impatto” su Avvenire
Torino, nasce il Cottino Impact Campus su StartupItalia

Cottino Impact Campus

Il primo centro in Europa dedicato all’impact education creato da Fondazione Cottino
con partner SocialFare avrà sede in una struttura dedicata del Politecnico di Torino

 

Torino, 18 luglio 2018 – Diventa realtà a Torino il primo Campus in Europa dedicato all’impact education, centro che promuoverà la cultura dell’impatto e della responsabilità sociale attraverso un modello di formazione innovativo e interdisciplinare aperto a professionisti, imprenditori e studenti, con l’obiettivo di contribuire a formare una nuova e rinnovata generazione di leader e di organizzazioni trasformative.

Creato dalla Fondazione Giovanni e Annamaria Cottino con la partership strategica di SocialFare, il campus avrà sede presso il Politecnico di Torino, all’interno della Cittadella Politecnica, in attesa della costruzione di una nuova struttura dedicata al learning center e va a coronare un sogno dell’ing. Giovanni Cottino, 91 anni, imprenditore e filantropo che nel 2002 ha dato vita all’omonima Fondazione con l’obiettivo di sostenere e promuovere una cultura d’impresa dal chiaro impatto sociale, abbracciando educazione e innovazione in modo coerente e connesso.

Investire sulla cultura dell’impatto significa contribuire alla costruzione di conoscenza nuova, ibrida e professionalizzante che supporti la nascita di competenze e soft skills critiche per il futuro del lavoro: pensiero critico, team working, problem-solving, creativity, systems thinking, impact design, competenze ed abilità orientate a sviluppare risposte innovative alle sfide sociali contemporanee, proiettandone l’intenzionalità e rappresentandone l’evidenza dei risultati a medio-lungo termine.

 

Questo è il progetto che meglio interpreta l’anima della fondazione, seguire le sue fasi e collaborare con partner solidi e riconosciuti per la sua realizzazione è per me fonte di soddisfazione.” – spiega Giovanni Cottino, Presidente della Fondazione –. Nel corso della mia carriera imprenditoriale ho capito i punti di forza che un manager deve avere per confrontarsi al meglio sul mercato e che, in un mondo sempre più competitivo ed internazionalizzato, non possiamo trascurare una formazione completa e soprattutto gli scenari futuri in continua crescita ed evoluzione.

La sinergia con il Politecnico di Torino sottolinea l’importanza di ibridare la conoscenza e la formazione tecnica con la cultura del cambiamento sociale, sostenibile, intenzionale e misurabile. La partnership pubblico-privata origina essa stessa cultura impact: convergenza e ibridazione di risorse per co-creare modelli e know-how trasformativo per tutti coloro che potrebbero divenire i leader di domani e per tutte quelle organizzazioni che mirano a formare le proprie risorse sulla cultura impact.

La Fondazione Giovanni e Annamaria Cottino ha individuato in SocialFare | Centro per l’Innovazione Sociale come partner esclusivo e verticale per l’articolazione e l’erogazione dell’offerta impact culture: “SocialFare è divenuto punto di riferimento nazionale ed internazionale sull’innovazione sociale e sulla co-creazione di modelli, prodotti e servizi che rispondano in modo innovativo alle pressanti sfide sociali. Lavorare con la Fondazione Cottino su un tema sfidante e di visione come quello della creazione di impact culture ci rende felici e consapevoli che una tale ambizione si potrà costruire solo con un ampio coinvolgimento di attori nazionali ed internazionali. Il Cottino Impact Campus mira a costruire un nuovo modello di riferimento nel settore education ed executive education, in modo verticale, esperienziale e trasformativo”, afferma Laura Orestano, CEO di SocialFare.

 

ILO Entrepreneurship Weeks: Torino, 15 – 24 october 2018

Si terranno a Torino dal 15 al 24 ottobre 2018 le ILO Entrepreneurship Weeks (IEW), programma di formazione modulare sviluppato dall’ILO in partnership con la Camera di Commercio di Torino, l’Unione Industriale di Torino e SocialFare per promuovere la crescita imprenditoriale e rafforzare lo sviluppo dell’ecosistema dell’imprenditoria internazionale.

Maggiori informazioni a seguire e cliccando qui (eng version)

 

About the IEW

The ILO Entrepreneurship Weeks (IEW) are a modular training programme developed by the International Labour Organisation (ILO) and its partners to promote entrepreneurial growth and to strengthen the development of enterprise ecosystems worldwide.

The IEW offer participants a flexible and tailor-made learning experience across the spectrum of entrepreneurship-related tools and topics.  Combined with innovative side events, study visits and networking gatherings, the IEW connect participants with entrepreneurs, business associations and policy makers to exchange knowledge, generate new ideas and explore opportunities.

What will you learn during the IEW

Micro, small and medium-sized enterprises (MSMEs) are the engines of our economies. Research shows that the majority of jobs in the world are created by MSMEs and that small firms drive regional economic performance by creating knowledge spillovers, trading new goods and services and stimulating innovation. Promoting entrepreneurship and supporting incumbent firms has therefore become a prominent feature of national development planning.

The IEW will introduce participants to entrepreneurship-related tools and topics that account for the diversity of the entrepreneurship phenomena across contexts. By choosing one out of three options, participants can individualise their learning paths and select the training content most relevant to them. 

You can choose to attend 2 or 3 modules, and the topic that interests you the most in each module.

More about the trainig programme

 

How will you learn at the IEW

The IEW combine expert input with applied learning methodologies. Participants will be exposed to group-based learning methods, including expert presentations, case studies and study visits, to ensure a high-quality learning experience.

Special emphasis is put on informal learning and knowledge exchange during side events and network gatherings.

 

Info

Location: International Training Centre of the ILO in Turin, Italy

Deadline for applications: 07 September 2018

Contact: enterprise@itcilo.org

Community empowerment per generare valore sociale: due workshop a Torino

Generare valore sociale, attivare modelli di innovazione partecipata e processi sostenibili di crescita organizzativa: sono questi i tre parametri che stanno alla base del concetto di community empowerment proposto da DofConsulting, che il 26 maggio e il 18 giugno prossimi organizza in collaborazione con  SocialFare® due workshop rivolti alla Pubblica Amministrazione e alle grandi organizzazioni.

I due incontri si svolgeranno nella sede di “Rinascimenti Sociali”, in via Maria Vittoria 38; l’approccio si basa su un’innovativa visione di sviluppo che consente di aumentare il livello di motivazione e di interdipendenza tra le persone e di promuovere l’idea di organizzazione aperta come luogo dove scambiare stimoli e risorse con il contesto sociale di riferimento, collegando processi e relazioni in una visione nuova.

20150423_Immagine-eveto_DEF_DOF-PA_per-webLa sessione del 26 maggio sarà dedicata alla Pubblica Amministrazione, quella del 18 giugno alle grandi organizzazioni; ognuna sarà costruita in base alla provenienza dei partecipanti, che avranno l’opportunità di scoprire in che modo un modello di lavoro basato sul community empowerment consenta di collegare in una visione di sviluppo sistemica progetti e temi diversi: il lavoro sull’emersione e lo sviluppo del talento e delle potenzialità nascoste all’interno delle organizzazioni, la creazione di reti di facilitazione tese al miglioramento continuo e alla condivisione delle conoscenze, l’introduzione di sistemi di feedback strutturati e pensati per generare valore a tutti i livelli dell’organizzazione.

Ai momenti di docenza frontale si alterneranno attività di lavoro in gruppo e di analisi del contesto delle organizzazioni presenti al fine di attivare possibili percorsi di community empowerment.

Entrambi i workshop sono a numero chiuso e si rivolgono a un pubblico selezionato di stakeholder in grado di progettare modelli di commmunity empowerment all’interno delle loro organizzazioni. Grazie alla partnership fra “Rinascimenti Sociali” e DofConsulting, il costo di partecipazione è limitato a 150 euro più IVA a persona. I workshop si svolgeranno dalle 10 alle 13, mentre dalle 14 alle 16 sarà attiva una sessione di analisi del bisogno personalizzata, durante la quale sarà possibile cominciare a progettare percorsi di community empowerment.

Per iscriversi: https://organizzazioni-di-cambiamento-pa.eventbrite.it/

Per maggiori informazioni: assistenza@dofcounseling.com