Articoli

Le quattro facce dell’imprenditoria femminile | 15 Giugno, 9:30 – 17:30

La Camera di Commercio di Torino, mercoledì 15 giugno, propone presso il centro congressi “Torino Incontra” (via Nino Costa 8) l’evento Le quattro facce dell’imprenditoria femminile. Una giornata dedicata a 4 temi d’attualità, che influenzano i trend di sviluppo imprenditoriale e di carriera delle donne:

  • Leadership
  • Innovazione
  • Con-divisione dei tempi
  • Imprenditorialità straniera

Programma dell’evento

9.30 Apertura lavori
Intervengono:

/ Guido Cerrato | Dirigente Area Promozione del Territorio e Regolazione del Mercato, Camera di commercio di Torino
/ Silvana Neri | Presidente Comitato Imprenditoria Femminile di Torino
/ Monica Cerutti | Assessore regionale alle Politiche giovanili, Diritto allo studio universitario, Cooperazione decentrata internazionale, Pari opportunità, Diritti civili, Immigrazione
/ Isa Maggi | Referente nazionale Stati Generali delle donne

10.15 Sessione I – Leadership al femminile
Coordina e introduce la sessione: Livia Damilano

10.25 Consegna del premio “Donne che ce l’hanno fatta”

10.35 Rubrica: A tu per tu…
La rubrica sarà un momento di confronto ed approfondimento su tema con due donne leader; “cos’è la leadership”, “quali sono le caratteristiche per essere una leader”, “come ci si sente leader”, questi alcuni dei punti che verranno affrontati.

11.00 Sessione II – Innovazione è donna
Coordina e introduce la sessione: Mariella Berra

11.10 Lettura degli abstract

11.40 tavola rotonda: Smart, Slow e Green…le tre facce dell’innovazione
La tavola rotonda, moderata da Annalisa Magone, avrà l’obiettivo di mettere in evidenza le azioni che il territorio piemontese ha messo in campo per supportare le imprese, e le imprenditrici, nel processo di innovazione delle loro realtà.

13.00 – 14.00 Pausa pranzo

14.00 Sessione III – Con-dividiamo tempo e risorse
Coordina e introduce la sessione: Anna Maria D’Angelo

Ore 14.10: Lettura degli abstract

Ore 14.40 tavola rotonda: Pratiche di conciliazione: ideazione, strutturazione e sostegno
Obiettivo della tavola rotonda, moderata da Anna Maria D’Angelo, sarà la messa in luce delle politiche attive a sostegno della conciliazione, delle problematiche ancora oggi esistenti e l’individuazione di proposte operative da attivare sul territorio piemontese e/o nazionale.

15.20 Sessione IV – L’imprenditoria femminile straniera
Coordina e introduce la sessione: Alessandra Brogliatto (da confermare)

Ore 15.30 Lettura degli abstract

Ore 15.50 tavola rotonda: I servizi a sostegno dell’integrazione
La tavola rotonda, moderata da Alessandra Brogliatto sarà occasione per conoscere quante e quali sono le donne straniere che fanno impresa sul nostro territorio, quali le loro propensioni, aspettative ed esigenze, e quali i servizi messi loro a disposizione per aiutarle nel processo di orientamento all’imprenditorialità e di integrazione.

Ore 16.40 Relazione conclusiva Progettualità future
Alla luce delle proposte, esperienze ed istanze raccontate nella giornata, il botta e risposta conclusivo della giornata sarà finalizzato all’individuazione di azioni da mettere in campo nel triennio 2016-2019 atte a supportare le donne a meglio capire, affrontare ed avvicinarsi al mondo dell’imprenditorialità.

Ore 17.15 Conclusione dei lavori

Per chi è interessato a condividere la propria esperienza durante l’evento, è possibile mandare un abstract di massimo 1500 caratteri all’indirizzo mail comitatoimprenditoriafemminile@to.camcom.it, o portarlo direttamente con sè il 15 giugno.

Per effettuare l’iscrizione occorre essere registrati al sito tramite il seguente link: Registrati al sito.

Per ulteriori informazioni contattare il numero 011.5716354 o mandare una mail a comitatoimprenditoriafemminile@to.camcom.it .

Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento massimo dei partecipanti.

L’Università di Torino laboratorio di innovazione sociale con una maratona di creatività

“Quante volte hai pensato che ‘qualcosa’ non andava e volevi cambiarla?”. Con questa domanda l’Università di Torino ha invitato cittadini, aziende, istituzioni – tutti coloro che abbiano abilità da condividere – a partecipare all’iniziativa #hackUniTO , che dal 12 al 17 maggio prossimi avrà il suo evento finale al Campus Luigi Einaudi con una maratona 24 ore su 24 all’insegna della collaborazione, della creatività e del protagonismo.

logo-hackunitoLa prossima settimana verranno realizzati concretamente 184 progetti innovativi: prima sono state presentate le idee, poi si sono formati i team con il compito di trasformare le idee in progetti e infine, grazie ai mezzi, agli strumenti e alle conoscenze messi a disposizione dall’Università, i progetti diventeranno realtà con l’apporto di molteplici competenze, non solo informatiche.

E così vedranno la luce soluzioni che si collocano in 5 aree d’azione: ricerca e didattica, organizzazione e amministrazione, gestione delle strutture e degli spazi, gestione del territorio, user experience. Soluzioni  in crowdsourcing (oltre 1100 le persone coinvolte) per migliorare la qualità della vita nell’università e nel territorio circostante.

#hackUniTO è organizzato e realizzato tramite un processo inclusivo e partecipativo aperto a tutti. Obiettivo: rendere competitiva l’Università di Torino “attraverso un progetto di engagement del territorio, nazionale e internazionale, e la valorizzazione delle sue energie, diventando così driver dell’innovazione”.

La kermesse dal 12 al 17 maggio ospiterà eventi collaterali quali incontri, concerti, spettacoli… Tra le iniziative più attese, il contest “Create24”, una 24 ore di pura creatività dedicata allo sviluppo progettuale di un tema che verrà svelato all’ultimo momento.