i-TES

PCM: come l’acqua, ma alla temperatura che vuoi
Periodo: Primavera 2020
Call: FOUNDAMENTA#9

Sfida sociale:

Sviluppare prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico nell’ambito del risparmio e del miglioramento dell’efficienza energetica.

La soluzione proposta:

i-TES nasce fra i laboratori dell’Università di Torino su iniziativa di due chimici e un ingegnere che intendono cambiare il tradizionale sistema di accumulo termico sostituendo l’acqua con PCM (Phase Change Materials), materiali con ottime capacità di thermal management. Il primo accumulo a PCM, commissionato da IREN, è stato abbinato al teleriscaldamento e ha permesso di fare i primi test in ambiente reale su un palazzo torinese con l’obiettivo di creare un backup energetico negli orari in cui la domanda di energia domestica è massima. 

Oggi la startup, con un team ampliato e multidisciplinare, sviluppa impianti di accumulo termico innovativi e offre servizi avanzati ed interventi di efficienza energetica proposti anche con contratti basati sulla garanzia del risultato (es. Energy Service Contract) in modalità di Energy Service Company o ESCO.

Team:

  • Michele SantovitoCEO
  • Noemi MuscaràR&D Manager
  • Roberto SeminoBusiness Development
  • Daniele MaroccoEnergy Engineer (Plant Design)
  • Sofia SantinMarketing & Finance
  • Francesca BariccoChemist (Material Characterization)
  • Stefano BianchiEnergy Engineer (Energy Services)