Articoli

CoCity | Le comunità co-progettano i Patti di Collaborazione insieme alla Pubblica Amministrazione

Nell’ambito del progetto Co-City è iniziata la fase di coprogettazione. Cittadini, associazioni, imprese sociali, cooperative e pubblica amministrazione costruiscono insieme i Patti di Collaborazione per rispondere alle esigenze di rigenerazione urbana e di lotta alla povertà e al degrado urbano. Per la stipula dei Patti rivolti ad edifici in disuso da riqualificare e all’ampliamento di piattaforme di servizio pubblico sottoutilizzate, la Città di Torino si avvale del supporto tecnico di SocialFare e S&T.

Co-City

Il progetto, avviato il 31 marzo del 2017 è pensato come occasione per promuove nuove forme di amministrazione condivisa con la cittadinanza, ai sensi del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani. CoCity è l’esito di un finanziamento europeo vinto dalla città nell’ambito del Bando Urban Innovative Actions.

Sono tre gli ambiti su cui la Città di Torino ha invitato i cittadini a sviluppare proposte per la collaborazione condivisa: avvio di attività all’interno di edifici in disuso da riqualificare (ambito A); riutilizzo di piattaforme di servizio pubblico sottoutilizzate (ambito B); cura dello spazio pubblico (ambito C). Sono oltre 100 le proposte complessive che sono state candiate, emerse anche grazie al l’azione di informazione e promozione compiuta dalle Case del Quartiere che hanno contribuito nei primi 12 mesi del progetto a diffondere la conoscenza del Regolamento e accompagnato alla scrittura dei patti i soggetti interessati, e che ora continuano ad affiancare le comunità nello sviluppo dei patti.