Biova

Anche il pane migliore invecchia, a meno che non diventi birra
Periodo: Inverno 2019
Call: FOUNDAMENTA#8

Sfida sociale:

Trasformare il pane invenduto in birra artigianale di qualità, in un’ottica di filiera corta ed economia circolare.

La soluzione proposta:

Ogni giorno in Italia si sprecano 13mila quintali di pane, gettati nella spazzatura perché invenduti. Ma quello che oggi è gestito come uno scarto si può trasformare in risorsa che genera valore: da questa idea nasce Biova, che trasforma il pane invenduto in birra artigianale. 

Nato come brand per una birra cream ale prodotta con gli avanzi di due panifici tradizionali delle valli occitane piemontesi, Biova è oggi anche un modello innovativo di economia circolare testato con successo grazie all’esperienza pilota condotta a Torino con una nota agrihamburgheria. 

Il servizio, oggi accessibile ad aziende, ristoratori e distributori, offre la possibilità di creare una filiera corta locale, utilizzando gli scarti di pane del cliente per produrre una birra personalizzata e unica in co-branding.

Team:

  • Emanuela BarbanoFounder
  • Franco DipietroFounder
  • Gianni GiovineFounder