Co-City (Beni Comuni)

Gestione condivisa e rigenerazione dei beni comuni urbani assieme ai cittadini
Area d'azione: Design per l'innovazione
Geografia d'intervento: Locale

Sfida sociale:

Promuovere nuove forme di amministrazione condivisa con la cittadinanza per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani.

Contesto:

Co-City è il progetto della Città di Torino vincitore del primo bando europeo Urban Innovative Actions (UIA) attraverso volto a promuovere nuove forme di amministrazione condivisa con la cittadinanza, a seguito dello sviluppo di patti collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani.
Il progetto si avvale del supporto tecnico di SocialFare nel percorso di co-progettazione delle attività legate alla stesura dei patti A e B.

Descrizione del progetto:

Co-City è il progetto della Città di Torino vincitore del primo bando europeo Urban Innovative Actions (UIA) volto a promuovere nuove forme di amministrazione condivisa con la cittadinanza, a seguito dello sviluppo di patti collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani. Metodi di innovazione sociale, riqualificazione a basso costo, auto-costruzione, tutoraggio e una piattaforma online consentono di attivare percorsi di sviluppo per co-produzione di servizi, imprese di comunità e welfare urbano innovativo.

Il progetto si avvale del supporto tecnico di SocialFare nelle attività di co-progettazione delle azioni all’interno dei patti di collaborazione, nella scrittura, accelerazione di conoscenza progettata ad hoc per i proponenti dei patti e coaching durante la prototipazione riservata ai Patti A (riqualificazione di edifici in disuso messi a disposizione dalla Città per sviluppare nuovi servizi e iniziative) e ai Patti B (scuole, servizi socio-assistenziali, spazi culturali con un potenziale di utilizzo migliore rispetto a quello attuale).

Il progetto vede il coinvolgimento attivo delle Case del Quartieree dell’Università di Torino. Responsabile della comunicazione e della disseminazione a livello nazionale è ANCI.